Libri in uscita a settembre 2022: novità e consigli letterari da non perdere

 Libri in uscita a settembre 2022: novità e consigli letterari da non perdere

Un mese ricco ci attende in questo settembre del 2022. Troverete una rassegna che si snoda tra guide illustrate sul cosmo; storie perturbanti, sullo sfondo di terre affascinanti e insidiose come il Po che le attraversa; storie di confini fisici e mentali; di autodistruzioni e ossessioni; graphic novel sul significato di identità e disegni ritrovati di un grande scrittore; esordi stranieri e nostrani; libri premiati e altro ancora. Buona lettura!

 

Libri in uscita a settembre 2022: la lista

Magnificat di Sonia Aggio

Da quando un bombardamento durante la guerra ha ucciso le loro madri, le due cugine Norma e Nilde sono cresciute come se fossero sorelle. Abitano nel casolare che si trova nella campagna del Polesine. L’ansia di Nilde, già timorosa di suo, aumenta quando Norma, dopo essere caduta dalla bici mentre raccoglieva le ciliegie, comincia ad avere uno strano comportamento: sparisce ogni volta che scoppia un temporale ed è scontrosa. E Nilde non riesce a capire perché proprio la sua Norma, bella come la Madonna del Magnificat che le loro madri tanto veneravano, sia cambiata così. Una storia perturbante, sullo sfondo di una terra affascinante e insidiosa come il Po che la attraversa. Magnificat, romanzo d’esordio di Sonia Aggio, è stato segnalato dal comitato di lettura del premio Calvino 2020.

In libreria e su Bookdealer dal 2 settembre per Fazi.

 

I morti dell’isola di Djal di Anna Seghers

Si racconta che sull’isola di Djal i morti «proprio non ce la facciano a starsene tranquilli» e lascino le tombe per vagare a ridosso della scogliera. Solo il parroco del villaggio sa come comportarsi con i trapassati. È così che inizia questa raccolta, gotica e ironica, di Anna Seghers. Tra rielaborazioni dei miti greci e ritratti novecenteschi, con quella prosa affabulatoria tipica della scrittrice tedesca, si ritrovano storie di personaggi che compiono gesti di insospettabile eroismo e parabole in grado di raccontare «come si diventa nazisti».

Traduzione di Daria Biagi.

In libreria e su Bookdealer dal 16 settembre per L’orma editore.

 

I disegni di Kafka a cura di Andreas Kilcher

È noto che Kafka, prima di morire, diede disposizione all’amico Max Brod di distruggere tutti i suoi «scarabocchi». Si riferiva tanto agli scritti, quanto ai disegni che aveva realizzato su fogli sparsi, pagine di diario e quaderni. Max Brod conservò tutta la produzione e tuttavia pubblicò soltanto un numero ristretto dei disegni. È solo di recente che questi sono tornati alla luce e che si possono ammirare in I disegni di Kafka, pubblicato in Germania nel 2021, e accompagnato in questa edizione italiana da una nota di Roberto Calasso.

Traduzione di Ada Vigliani.

In libreria e su Bookdealer dal 13 settembre per Adelphi.

 

La grande guida illustrata del cosmo di Toshimi Futamase e Toshihiro Nakamaru

Quant’è grande la nostra galassia? Qual è la distanza che ci separa dalle stelle? Che forma ha il Bosone di Higgs? A queste e altre domande risponde La grande guida illustrata del cosmo che, attraverso oltre duecento concetti chiave corredati delle bellissime illustrazioni di Yu Tokumaru, ci spiega in modo chiaro com’è fatto il nostro universo e cosa c’è ancora da scoprire.

In libreria e su Bookdealer dal 13 settembre per Blackie edizioni.

 

Terre di confine. La frontera di Gloria Anzaldúa

Considerato tra i cento migliori libri del secolo scorso, in Terre di confine Anzaldúa – fra le altre cose, vincitrice con This Bridge Called My Back del Before Columbus Foundation American Book Award – racconta la frontiera a partire dalla sua esperienza. Lei che era un’intellettuale, femminista-queer, chicana texana e patlache (termine nahuatl per lesbica), sapeva come narrare l’incontro e lo scontro tra più lingue e visioni del mondo a partire dal corpo come sfida al concetto di confine, di barriera.

Traduzione e postfazione di Paola Zaccaria.

In libreria e su Bookdealer dal 21 settembre per Edizioni Black Coffee.

 

Vuoto d’aria di Clémentine Haenel

In questo romanzo d’esordio, uscito in Francia per Gallimard, Haenel narra la storia di una ragazza con estemporanei impulsi omicidi, appassionata di macabro e di Marguerite Duras. Quando la relazione complicata con un musicista sposato finisce, la protagonista di Vuoto d’aria si lascia andare all’autodistruzione: tenta il suicidio, viene ricoverata in un reparto psichiatrico, cambia di continuo città e si ritrova a sbandare tra le vie di New York e Londra.

Traduzione di Valentina Maini.

In libreria e su Bookdealer dal 28 settembre per Alter Ego.

 

Tetra-: la seconda quartina

Questa seconda uscita, sempre sotto la direzione di Roberto Venturini, si arricchirà di altri quattro racconti: a partire dalla voce classica di Romana Petri, fino al guizzo linguistico di Maddalena Fingerle, passando per la prosa introspettiva di Daniele Petruccioli e finendo con quella elegante di Eduardo Savarese. Quattro racconti per stile e contenuto diversi ma che offrono tutti uno sguardo nuovo sulla contemporaneità.

In libreria e su Bookdealer dal 4 settembre per Tetra-.

 

Grande fiume senza cuore di Giulio Pedani

Il Po è il Gigante, un fiume stanco, come lo è il vecchio che ogni notte lo percorre con un barchino. Ha trascorso l’intera esistenza sul fiume, ha lavorato sul Delta durante gli anni d’oro, ma ha fatto ritorno a casa da tempo. Lì, insieme a lui, in quella casa nel tratto in cui il Gigante riceve un affluente montano, diventeranno adulti un bambino che non sa giocare a calcio, una bambina speciale e un altro ragazzo che pare già grande e sa fare qualunque mestiere. E mentre cresceranno sarà sempre più evidente l’impossibilità di dividere i loro destini da quello della loro terra. Un romanzo per chi ha amato Saltatempo di Benni e Io non ho paura di Ammaniti.

In libreria da settembre per effequ.

 

Aniko di Anna Nerkagi

La moglie e la figlia di Seberuj – cacciatore e allevatore di renne dell’antico clan Nogo, in Siberia – sono state uccise da un lupo solitario a cui da mesi gli uomini del villaggio stanno dando la caccia. Dopo il funerale, il vecchio Seberuj si trova a fare i conti con la solitudine, accudito di tanto in tanto dai vicini. L’altra figlia, Aniko, ha abbandonato la tribù già da una decina d’anni e si è trasferita in città per studiare e diventare geologa. Quando il padre la informa della morte della madre e della sorella, Aniko fa ritorno al villaggio, in un luogo di cui fatica a riconoscere persino la lingua.

Traduzione di Nadia Cigognini.

In libreria dal 30 settembre per Utopia.

 

Il faraone d’Olanda di Kader Abdolah

Herman Raven, egittologo olandese, ormai anziano, sta perdendo la memoria. Di un’esistenza di grandi avventure ricorda solo il segreto che tiene nascosto in cantina: il sarcofago contenente la mummia della regina Merneith. Herman se ne prende cura da molto tempo insieme all’amico Abdolkarim, figlio di un restauratore di libri antichi del Cairo. Eppure, tutto finisce prima o poi, così Abdolkarim vorrebbe fare ritorno a casa e magari portare con sé anche il sarcofago della regina per dare un senso al suo destino di emigrato. È questa la missione che i due decidono di intraprendere un’ultima volta, prima di morire. Un romanzo ironico e poetico sulla mitologia egizia, sull’amicizia e sul ritorno a casa.

Traduzione di Elisabetta Svaluto Moreolo.

In libreria e su Bookdealer dal 7 settembre per Iperborea.

 

L’età della rovina di Francesco Tronci

I dogmi della nuova epoca, dell’età della rovina, sono concetti come legalità, responsabilità, rinnovamento. Il Partito del Progresso e quello della Sicurezza si contendono il potere e promettono la fine della crisi economica, nonché libertà, ricchezza e un futuro di prosperità. Invitano ad abbandonare parole superate e a diffondere un linguaggio nuovo che parli ai cittadini di possibilità e li recluti alle continue riforme. Eppure, a ben guardare, questi due partiti, così diversi, si nutrono entrambi della speranza e della frustrazione derivante dalla disillusione.

In libreria e su Bookdealer dal 16 settembre per Il ramo e la foglia edizioni.

 

L’erotismo di Lou Andreas-Salomé

L’eros, secondo Salomé, ha tre caratteristiche legate da un rapporto di reciprocità: quella corporea, quella psichica e quella sociale. Sono le donne ad avere un ruolo centrale; spetta a loro prendere coscienza di sé, del valore «femminile», solo così sono in grado di indicare la via.

Prefazione di Chiara Zamboni.

Traduzione di Giovanna Agrabio.

In libreria e su Bookdealer dal 27 settembre per Vanda edizioni.

 

Fantasmi di famiglia di Maisy Card

Abel Paisley è stato per trent’anni un altro uomo: Stanford Solomon. Sul punto di morire è finalmente pronto a rivelare il suo segreto. Un romanzo, questo, che narra le conseguenze di una simile decisione e che prende le mosse dalla Giamaica coloniale per arrivare fino alla Harlem odierna. Fantasmi di famiglia racconta anche la difficoltà di crearsi un’identità al di fuori delle proprie radici ed è il ritratto avvincente di una famiglia alle prese con la Storia, la schiavitù, il razzismo, e i drammi personali.

Traduzione di Clara Nubile.

In libreria e su Bookdealer dal 14 settembre per Edizioni Tlon.

 

Tutto quello che per poco non è successo di Don Robertson

«Don Robertson è uno scrittore di vero magnetismo che può far brillare una città del Midwest americano come i sobborghi di Parigi o le strade periferiche di Londra brillano in altri libri». Questo è quanto dice il «New Yorker» di Tutto quello che per poco non è successo, ultimo romanzo di una delle più commoventi trilogie della letteratura americana e da cui è stato tratto un film per la tv. Un romanzo pieno di personaggi memorabili e divertenti, di riflessioni sull’esistenza e sul coraggio di viverla; un romanzo scritto da un autore che ricorda Salinger.

Traduzione di Nicola Manuppelli.

In libreria dal 30 settembre per Nutrimenti.

 

American born chinese di Gene Luen Yang

Cosa succede se il tuo rivale in amore è un ragazzo alto, biondo, e 100% americano e tu sei soltanto un ragazzo asiatico di seconda generazione? È quello che accade a Jin Wang in questa favola moderna che racconta il razzismo e l’integrazione e di cui Disney+ sta preparando la serie tv.

Traduzione di Omar Martini.

In libreria e su Bookdealer dal 6 settembre per Tunué.

 

Guerra alla guerra! di Ernst Friedrich e a cura di Matteo Pinna

Guerra alla guerra è un album di oltre centottanta fotografie, in cui sono ritratti massacri, cimiteri militari, edifici distrutti, ogni genere di devastazione, bambini scheletrici, soldati agonizzanti dopo un attacco con gas velenoso. Sotto ogni fotografia è presente una didascalia che schernisce la brutalità bellica. Una dichiarazione di guerra alla guerra di Friedrich che incontrò l’apprezzamento di intellettuali e artisti.

Traduzione di Debora Barattin.

In libreria dal 30 settembre per WoM edizioni.

 

Il bikini di Sylvia Plath di Giada Biaggi

Eva è una brillante dottoranda in Filosofia dell’arte, odia il «patriarcato negazionista», fa sexting su Instagram, devo concludere una tesi con un professore-seduttore. Eva abita a Milano in un monolocale che non può permettersi e segue compulsivamente il profilo social di Claudia Schiffer. Si fa di coca, si masturba, e legge Sylvia Plath.

In libreria e su Bookdealer dal 16 settembre per nottetempo.

 

La chiave universale di Lyman Frank Baum

Un anno dopo l’uscita di Il meraviglioso mago di Oz, Baum pubblica nel 1901 La chiave universale, considerata ancora oggi la più moderna tra le opere dell’autore. L’elettricità è la protagonista di questo romanzo per ragazzi – ma anche per adulti grazie alle molteplici interpretazioni e alla satira presenti. Ed è proprio l’elettricità la passione del giovane Rob che un giorno involontariamente durante i suoi esperimenti attiva la «Chiave Universale», da cui emerge il Demone dell’Elettricità. È da qui che il ragazzo si imbarca in una serie di peripezie grazie all’uso dei doni ottenuti dal Demone, il cui compito è dare all’umanità i benefici della conoscenza elettrica. Tuttavia, ben presto Rob comprende che il mondo non è pronto alla conoscenza.

Traduzione di Fabiana Fortini.

In libreria e su Bookdealer dal 20 settembre per Edizioni Clichy.

 

Clarissa di Edith Olivier

Agatha Bodenham, da sempre poco socievole e rimasta ormai sola dopo la morte della madre, inizia a sognare Clarissa, l’amica immaginaria d’infanzia, l’unica che abbia mai avuto. Accade così che un giorno Clarissa appare per davvero, dapprima come un fantasma, fino a diventare una bambina in carne e ossa. Ma come può Agatha, che è una zitella di trentadue anni nell’Inghilterra del primo Novecento, giustificare l’improvvisa comparsa di Clarissa? L’unica soluzione che le viene in mente è dire che si tratta di sua figlia. Quando Clarissa è un’adolescente l’amore di Agatha diventa ossessione, soprattutto perché sente che la figlia si allontana sempre più attratta dal fascino di un mondo tanto vasto e dal bisogno di libertà.

Traduzione di Cristina Cigognini.

In libreria e su Bookdealer dal 26 settembre per 8tto edizioni.

 

Matrix di Lauren Groff

Nell’Inghilterra del Dodicesimo secolo, Marie è la figlia illegittima del re ed è stata bandita dalla corte della regina Eleonora d’Aquitania. Sebbene sia colta e appassionata, è destinata a una vita di clausura, tra donne frustrate da anni di segregazione. Ben presto, però, Marie riconosce nella convivenza forzata con quelle stesse donne un’occasione di crescita e persino di potere. Un romanzo dal passo epico come una canzone d’amor cortese.

Traduzione di Tommaso Pincio.

In libreria e su Bookdealer dal 7 settembre per Bompiani.

 

Titanio di Stefano Bonazzi

Fran vive in una periferia degradata, in mezzo ai criminali e alla povertà. Fran ha tredici anni, è intelligente e ama leggere i libri che trova per casa. È figlio di spacciatori e sa che il male proviene proprio da lì, dalla famiglia, perché «il male è semplice».

In libreria e su Bookdealer dal 13 settembre per A. Polidoro editore.

 

Mio marito di Maud Ventura

Una vita coniugale che dura da quindici anni e che è apparentemente serena: due figli, una bella casa, una posizione sociale. Dietro a tutto questo si cela, tuttavia, un’ossessione, quella della moglie troppo innamorata del marito, il quale invece – lei ne è certa – si è disinnamorato. La moglie decide perciò di controllarlo per dimostrare i sospetti del disamore; lo spia, dal lunedì alla domenica annota ogni movimento di lui alla ricerca delle «colpe» e intanto immagina il dolore che vorrebbe infliggergli, gli inganni per metterlo alla prova. Un romanzo di humor nero e tensione.

In libreria e su Bookdealer dal 13 settembre per Sem.

 

Mind the gap di AaVv

È all’inizio che molte cose si rivelano e poi si consolidano. Lo stesso accade per l’arte. Questo volume, scritto da otto autrici, è composto di altrettanti incipit ispirati alle illustrazioni di Monica Barengo. Otto inizi che consentono al lettore di immaginarne il seguito. I contributi sono di Chiara Argelli, Giulia Belloni Peressutti, Amanda Cley, Valentina Mai, Paola Presciuttini, Paola Tasca, Germana Urbani e infine di Martina Manfrin, che abbiamo avuto il piacere di ospitare sulla nostra rivista con un racconto dal titolo Vestizione.

Illustrazioni di Monica Barengo.

In libreria e su Bookdealer da settembre per Kite.

 

In alto mare di Danilo Zagaria

È il 10 gennaio del 1992 quando la nave portacontainer Ever Laurel, dopo essere stata colpita da una tempesta mentre attraversava l’oceano Pacifico, perde parte del carico, fra cui 7200 confezioni di Friendly Floatees, animaletti di plastica colorata venduti per il bagnetto dei bimbi. Pensati per galleggiare, intraprendono un viaggio di migliaia di chilometri e vengono ritrovati in ogni parte del mondo. Il rapporto tra la plastica – fra i maggiori scarti dell’essere umano – e l’ambiente marino dice molto sul futuro dell’umanità. In alto mare è un’indagine su questo rapporto, sulle interconnessioni tra ambiente e specie e su cosa voglia dire agire in maniera sostenibile.

In libreria e su Bookdealer dal 21 settembre per add editore.

 

Starman di Reinhard Kleist

Il periodo della giovinezza e quello in cui era semplicemente Ziggy Stardust: è qui che si concentra e si sviluppa tutto il racconto di Reinhard Kleist sulla vita di David Bowie. Attraverso un montaggio particolare, fatto di diversi elementi temporali, e una narrazione evocativa, sospesa, proprio come la musica dell’artista britannico, Kleist ci restituisce e conferma, ancora una volta, il mito che fu Bowie.

In libreria e su Bookdealer dal 16 settembre per Bao Publishing.

 

Uno di questi due paesi è immaginario di Pauline Melville

Pubblicata per la prima volta nel 1990 con il titolo di Shape-shifter, questa raccolta di racconti, esordio letterario di Pauline Melville, ha vinto, fra gli altri, il Guardian Fiction Prize e il Commonwealth Writer’s Prize. I racconti si snodano tra Londra e i Caraibi, tra negozi di spezie africane e quartieri popolari americani, tra la working class e gli emarginati. Melville narra storie di migrazione e di colonialismo, avvalendosi di realismo magico, inquietudine e ironia.

Traduzione di Pietro Deandrea.

In libreria e su Bookdealer dal 28 settembre per Tamu edizioni.

 

L’uomo che guardava le stelle di Joe Stillman

Un giorno, in un paesino sperduto dell’Arizona, arriva Bill, un uomo che sembra essere comparso dal nulla, senza un passato, e che ben presto non solo prende il posto del vecchio cuoco all’unico diner del villaggio, ma trasforma quel luogo in un’attrazione, perché Bill ha un dono: riesce a indovinare cosa i clienti vogliono da mangiare ancora prima che questi ordinino e prepara loro il cibo esattamente come lo hanno immaginato. Dall’autore di Shrek, una storia commovente in cui fantastico e umano si mescolano.

Traduzione di Clara Nubile.

In libreria e su Bookdealer dal 14 settembre per Blu Atlantide.

 

Soltanto giovani di Marianna Vitale

In questa raccolta di racconti, esordio letterario di Marianna Vitale (già autrice per Rivista Blam! con i racconti Imbottigliare i ricordi e La pomata per il cuore), si narrano le storie di ragazze e ragazzi alle prese con l’adolescenza. Si tratta di dodici racconti che prendono vita nell’arco di un anno, mentre sullo sfondo si trova una Rimini viva in ogni stagione. Da Lorenzo e Sara al loro primo appuntamento, a Rebecca ricoperta di lividi, passando per Miriam che fa volontariato in una mensa per poveri, ciascuno dei personaggi di questa raccolta narra la difficoltà di crescere.

In libreria e su Bookdealer dal 23 settembre per Augh! edizioni.

 

Il centro del mondo di Andreas Steinhöfel

Phil ha diciassette anni e per lui il centro del mondo è la biblioteca di casa, lì dove le storie iniziano e finiscono, ma è anche la famiglia: la madre che passa da un uomo a un altro, il padre che è solo un numero nella lunga lista degli amanti della madre, la sorella gemella Dianne che a un certo punto si allontanerà da lui. Il centro del mondo di Andreas Steinhöfel – autore premiato con il Deutschen Jugendliteraturpreis e più volte nominato per l’Hans Christian Andersen Prize – non è semplicemente un romanzo in cui il protagonista scopre di essere omosessuale, Phil sa di esserlo e non ha paura dell’opinione altrui, abituato com’è a essere etichettato per via dei comportamenti fuori dagli schemi della madre, fino a quando non si innamora follemente di Nicholas e sperimenta le emozioni del primo amore.

Con Il centro del mondo La Nuova Frontiera inaugura una nuova collana, Oltre, tutta dedicata all’adolescenza con l’intento di andare oltre, appunto, i generi e l’età.

Traduzione di Angela Ricci.

In libreria e su Bookdealer dal 20 settembre per La Nuova Frontiera.

 

Le tracce fantasma di Nicola H. Cosentino

Alla soglia dei quarant’anni, Valerio Scordìa è un ex musicista fallito e un critico musicale. All’invidia per il suo ex compagno di band, che invece ce l’ha fatta a sfondare, si somma l’ossessione per la sua ex ragazza che si è sposata ed è mamma di una figlia. A Valerio non resta altro che provare a dare un senso alla sua vita, al di là del turbinio che lo tiene legato al passato. Un romanzo che racconta la musica e l’amore, l’amicizia e la rivalità con un tono malinconico e ironico al tempo stesso e che ricorda le atmosfere di Alta fedeltà di Nick Hornby.

In libreria e su Bookdealer dal 16 settembre per minimum fax.

Le dotte puttane di Virgin Despentes

Louise Cyfer fa la spogliarellista all’Endo, un locale notturno che appartiene a un’organizzazione criminale quasi tutta al femminile con a capo la Regina Madre. L’esistenza già di suo opprimente di Louise viene sconvolta dal brutale assassinio di due colleghe, Stef e Lola. Lungo la strada alla ricerca dell’omicida, Louise conosce Victor, tanto affascinante quanto manipolatore al punto da infliggerle dolore e piacere per poi abbandonarla. Un romanzo dalle atmosfere inquietanti che è amalgama di giallo e pornografia.

In libreria e su Bookdealer dal 2 settembre per Fandango.

 

Organica di Laura Marinelli

Ruth, ragazza madre, vive in una città governata da due forze: il Go, l’ente governativo che si occupa di gestire la produttività dei cittadini; e la Jester, la società di marketing e promozione dei prodotti. La produzione e il consumo sono alla base di ogni aspetto della vita degli abitanti, anche di quella di Ruth che è una lavoratrice particolare: fornisce materiale organico necessario per realizzare la Nuova Banconota, che è al tempo stesso denaro e prodotto. Una distopia biocapitalista che mette al centro lo sfruttamento dei corpi femminili in una società basata sul consumismo.

In libreria e su Bookdealer dal 15 settembre per Moscabianca edizioni.

 

La monogamia dei calzini di Giulia Pretta

Alice e Alberto sono appassionati di giochi di ruolo e di anni Novanta. La loro relazione va bene, finché ad Alberto non viene diagnosticata una forma precoce di Alzheimer e la vita di coppia diventa difficile, soprattutto perché Alice non ha nessuna intenzione di assumere la parte dell’eroina votata al sacrificio.

In libreria e su Bookdealer dal 21 settembre per Le plurali.

 

Avere tutto di Marco Missiroli

Dove vorresti essere con un milione di euro in più e parecchi anni in meno? È questo il gioco che Sandro fa con suo padre Nando da sempre e che ripete anche adesso che da Milano si è trasferito a casa dei suoi a Rimini, qui dove i gabbiani non urlano mai. La risposta di Nando non sarebbe per niente scontata, perché lui da giovane ha fatto diversi lavori: è stato nuotatore con un destino interrotto, ha fatto il ferroviere e ha gestito il bar America. Eppure sulla sua carta d’identità dovrebbe esserci scritto: ballerino. Perché lui e la moglie hanno ballato in tutte le competizioni della riviera romagnola. Anche Sandro ama la competizione, solo che la sua è più pericolosa. Il gioco d’azzardo gli ha tolto tutto, anche un futuro con Giulia e un lavoro stabile.

In libreria e su Bookdealer dal 27 settembre per Einaudi.

Blam

Articoli Correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *