Scrittori emergenti: i libri da leggere degli esordienti italiani

Lo sappiamo tutti: ogni anno si pubblicano migliaia di libri e restare a galla in questo mare di testi è difficile, il rischio è di annegare senza avere mai la possibilità di far sentire la propria voce. Il mercato editoriale è pieno di pericoli: la ricerca di un editore serio, di un editor capace, in grado di dare una mano nella sistemazione del testo, di chi sappia aiutare a promuovere il libro o a organizzare le presentazioni.

Ogni giorno arrivano in redazione tantissime mail sulle uscite di libri di esordienti. Purtroppo, non riusciamo a segnalare tutto e tutti. Eppure, non ce la sentiamo di escludere nessuno, soprattutto chi non ha contatti con canali media diretti.

Noi di Rivista Blam abbiamo deciso di gettare un salvagente e aiutare chi non ce la fa da solo a emergere.

In questa sezione raccogliamo le schede di libri di autori emergenti/esordienti usciti dal 2021 in poi. Per ogni titolo segnalato trovate una scheda che risponde alle domande:

Cosa?
Chi?
Per chi?
Quando?
Dove?

Sono sezioni che corrispondono rispettivamente alla sinossi dei libri, alle note sull’autore, alle indicazioni sulla casa editrice, alla data di uscita e posti (fisici e on line) in cui reperire il libro.

Ci teniamo a precisare che questa rubrica non ospita recensioni o giudizi sui libri, ma solo segnalazioni che riteniamo valga la pena fare.

Illustrazione by Sonia De Nardo.

COSA

Cos’è una storia se non qualcuno che è andato e poi ritorna o che tenta di andare? Questa è la domanda in Dove qualcosa manca, romanzo ambientato nel 1958 in un paese delle Prealpi venete.

Caterina e Pietro gestiscono un emporio, snodo di incontri e discussioni animate. Ma nonostante l’apparente serenità e il boom economico alle porte, la storia personale di Caterina e dei suoi fratelli è piena di questioni irrisolte. Quando Matthias Rubl, ex-tenente della Wehrmacht, torna in paese con la sua Leica a tracolla, gli equilibri saltano, risorgono antiche gelosie. Il passato riaffiora e sconvolge, altera, deforma finché un tassello alla volta, in un andirivieni temporale tra gli anni della Resistenza e il 1958, si svelerà il dramma di piccoli personaggi eroici di fronte alle scelte difficili.

QUANDO
25 febbraio 2022

PER CHI
Readerforblind

DOVE

Su Amazon e sito della casa editrice.

CHI 

Francesca Zanette vive a Treviso dove lavora nel campo del marketing come libera professionista. Ha all’attivo esposizioni di progetti artistici fotografici in mostre collettive e personali, e la pubblicazione di racconti su riviste online e cartacee. 𝐷𝑜𝑣𝑒 𝑞𝑢𝑎𝑙𝑐𝑜𝑠𝑎 𝑚𝑎𝑛𝑐𝑎 è il suo primo romanzo.

COSA

La Settima Costola narra la vita della famiglia Bertocci, un ciabattino e sua moglie, che viene sconvolta dall’arrivo di due gemelli siamesi. Siamo nel 1875, il parto viene definito demoniaco al punto che i paesani ripudiano e osteggiano la famiglia, costringendo i Bertocci a fuggire dal paese e a far esibire i figli nel circo di due impresari senza scrupoli. I gemelli, Tista e Giacolin, iniziano la loro carriera di artisti. Per un periodo cominciano ad avere delle differenze comportamentali, non riescono a parlarsi per giorni, come se avessero due ritmi biologici diversi. Comunicano per lettera e si raccontano le loro giornate. Tutto sembra filare liscio, fino a quando qualcuno non decide di rapirli, per trascinarli in un destino ancora peggiore. Il libro è finalista al premio Nabokov.

QUANDO
29 maggio 2021

PER CHI
Booktribu Edizioni

DOVE

Sul sito della casa editrice, in libreria, online su Amazon

CHI 

Emanuele Tumminelli nasce nel 1977 a Vittoria (in provincia di Ragusa). Da qualche anno risiede a Bologna (che adora) con la compagna e la figlia. Lavora per una casa farmaceutica, frequenta tutti i luoghi di cura delle persone malate. Questo è il suo primo romanzo.

Rita e il giro della morte

COSA

Margarida, detta Rita, è una ragazzina di 11 anni con un cruccio per la testa: capire cosa accade dopo la morte. Tutto inizia quando, da bambina, Rita vede il primo morto della sua vita.
I genitori cercano di “proteggerla” dandole spiegazioni banali, ma lei continua a fare un mucchio di domande sull’accaduto.
Quando la famiglia si trasferisce nella vecchia casa di nonna Amelia, scomparsa da tempo in circostanze misteriose, Rita inizia a trovare degli indizi che la portano a scoprire che la nonna stava per intraprendere un viaggio che aveva definito “L’Itinerario delle Eccezioni”. Ad aiutarla c’è Nando, il suo improbabile babysitter.
Seguendo la mappa di nonna Amelia, Rita trascinerà tutta la sua famiglia in un fantastico tour nei vari cimiteri d’Europa, cercando di curare le ferite del passato.

QUANDO
23 marzo 2022

PER CHI
Edizioni Piuma

DOVE

Su tutti i rivenditori online (Amazon, IBS, mondadoristore.it, libraccio.it etc). Nelle librerie Feltrinelli, Mondadori, IBS etc

CHI 

Sara Beltrame, sceneggiatrice, giornalista e scrittrice. Tommaso Vidus Rosin, illustratore, graphic designer e art director. Insieme hanno già lavorato alla versione per ragazzi del saggio di Alessandro Baricco “The Game. Storie del mondo digitale per ragazzi avventurosi” (Feltrinelli, 2020).

COSA

Il libro è, a tutti gli effetti, un libro di incidenti! Si sviluppa in una serie di racconti e illustrazioni fantasy. Unico protagonista è guidarello, un personaggio in balia delle più avventurose disavventure: si rompe, si rialza, si smonta, si sfascia, ricomincia ed è sempre felice! Per amore di Candice Bergen guidarello si schianta contro una vetrata; sanguinante crede di essere soccorso, ma la polizia vedendolo, lo lascia sull’asfalto; per rabbia dà un calcio a una palla di marmo scambiandola per un pallone; e il suo allegro cane si ammala insieme a lui; e le sue ragazze? E l’amore per i rondoni… così piccoli! E il viaggio in Messico dove incontra squali, sciamani, terremoti e vecchie streghe?

Tra un incidente e un altro, nelle illustrazioni, troviamo guidarello intento a farsi un selfie. Con questo gesto, non cerca di immortalare le proprie disavventure, ma di creare una possibilità diversa: immagina quello che accadrà. Alle volte, può capitare però, che proprio quel selfie, diventi causa di un altro, più importante, devastante e misterioso incidente: la sua ultima apparizione, una testa, una mano, poi un piede, che affiorano dalle acque del Tevere?

Potrebbe sembrare un libro da cui stare alla larga, ma al contrario, offre una chance, quella chance che può cambiare la vita.

QUANDO
9 dicembre 2021

PER CHI
Castelvecchi Editore

DOVE

Su tutti i rivenditori online (Amazon, IBS, mondadoristore.it, libraccio.it etc). Nelle librerie Feltrinelli, Mondadori, IBS etc.

CHI 

GUIDARELLO PONTANI nasce a Roma.
Attore in un fortunato gruppo di amici attori.
Concentra l’attenzione all’arte della parola narrata, che sintetizza nella regia teatrale e nel ruolo di conduttore e autore radiofonico.

ARETA GAMBARO nasce a Palermo. Musicista in una famiglia che è un piccolo laboratorio d’arte. Costruisce il proprio spazio nel teatro, con spettacoli e performance d’arte audiovisiva, scenografie e illustrazioni.

COSA

La parola muta racconta la vita della famiglia di Irene, stravolta dalla malattia del fratello. L’episodio segnante riporta alla luce conflitti passati, ripercorrendo una storia di violenza e di omertà familiare che influenza indirettamente il rapporto della protagonista con la scrittura, fino a interromperlo. Tutto perde valore. Tutto si focalizza sull’altro. Così facendo, però, tornano alla luce memorie dimenticate, volutamente lasciate da parte. Ogni pagina è intrisa della potenza di un legame fraterno, nel bene o nel male, soffocato da una malattia che invade e distrugge. Ed è solo grazie all’incontro con un bambino che Irene riscoprirà il potere salvifico della parola. 

QUANDO
25 novembre 2021

PER CHI
Giulio Perrone Editore

DOVE
Sul sito della casa editrice e in librerie indipendenti, Amazon, Ibs, Libraccio.

CHI
Sabrina Giarratana è autrice di numerosi libri per bambini e ragazzi, tra cui La bambina delle nuvole, una storia del Sahara (Rizzoli 2009), Poesie di luce (Motta Junior 2014), vincitore del Premio Rodari 2015. La parola muta è il suo primo romanzo per adulti. 

COSA
In un quartiere di una città del Nord Italia, persone di estrazioni sociali molto differenti riflettono sui diversi aspetti della propria vita: il lavoro, gli affetti, le aspirazioni future e le delusioni passate. I loro pensieri, espressi tramite brevi monologhi, entrano spesso in contrasto con le azioni. La mancanza di coerenza e la becera ipocrisia di ogni singolo vengono così messe a nudo dagli articoli di cronaca del giornale cittadino che, con ironica puntualità, evidenzia i successi e i fallimenti degli abitanti. Non mancano comunque figure pure, positive e sognanti, come quella del bambino che accompagna con curiosità la sua mamma a far compere o il giovane con la pericolosa passione per la scrittura. Una quotidianità frizzante e semplice, ma non banale, che permette al lettore di immedesimarsi con facilità in queste storie agrodolci e al contempo rassicuranti.

QUANDO
30 luglio 2021

PER CHI
Scatole Parlanti

DOVE
In
tutte le librerie fisiche e online. Amazon.

CHI
Vincenzo Corrado è un giornalista professionista. Nel 2020, con Editoriale Sometti ha pubblicato Un’altra Mantova. Racconti di Corrado sono stati premiati in una decina di concorsi letterari nazionali e un suo racconto è stato pubblicato sulla rivista letteraria Quaerere.

COSA
Un libro intenso e feroce sui sensi di colpa, sulle responsabilità e le omissioni degli adulti nei confronti dell’infanzia e dell’adolescenza. Dedicato alla memoria dell’indimenticata leader dei Cranberries, Dolores O’Riordan, La bambina dagli occhi d’oliva è un atto d’accusa verso i silenzi a cui affidiamo e ragioni di tutte le nostre azioni. A metà tra noir e romanzo letterario, la lingua in cui è scritto rimanda alla grande tradizione del Novecento.
… quello che facciamo ai bambini resta per sempre. Provano continuamente a dirci cosa gli è successo, con le parole, con i gesti e con i disegni, attraverso i loro strani comportamenti, ma preferiamo ignorarlo perché dovremmo chiederci noi dov’eravamo, cosa stavamo facendo mentre supplicavano il nostro aiuto.

QUANDO
Dal 2 Settembre 2021

PER CHI
Arkadia Editore, collana SideKar

DOVE
In
tutte le librerie indipendenti e sui più grandi negozi online.

CHI
Davide Grittani (Foggia, 1970) ha pubblicato C’era un Paese che invidiavano tutti (Transeuropa, 2011) e i romanzi Rondò (Transeuropa, 1998), E invece io (Robin, 2016), La rampicante (LiberAria, 2018) e La bambina dagli occhi d’oliva (Arkadia, 2021). Editorialista del Corriere del Mezzogiorno, collabora con L’intellettuale dissidente Pangea.

COSA
Chi siamo quando nessuno ci osserva? Siamo davvero al sicuro? I protagonisti dei racconti che compongono la silloge prendono vita tra le pagine col desiderio di rispondere a queste domande, compiendo azioni apparentemente insignificanti e che invece restituiscono alle storie autenticità e tutta la grazia che può nascondersi dietro le banalità, le paure, le sofferenze e le speranze di cui sono intrinseche le loro esistenze. Una raccolta di outfit dimenticabili, ma di reazioni e gesti indimenticabili perché radicati in ognuno di noi. Uomini e donne sull’orlo della perdizione, studenti squattrinati, giocatori d’azzardo, genitori sciagurati e figli egoisti che, con ironia e disincanto, scavano nella loro interiorità solo per scoprirsi vulnerabili, fallibili e, proprio per questo, umani.

QUANDO
Da ottobre 2021

PER CHI
Dialoghi Edizioni

DOVE
Sul sito di Dialoghi Edizioni

CHI
Luca Murano, 1980. Vive a Firenze dove, negli anni, oltre a curare il suo blog di scrittura, Vai come sai, ha pubblicato racconti su molte riviste letterarie. Ha all’attivo anche un’altra pubblicazione, Pasta fatta in casa (Bookabook, 2018).

COSA
Quando DoDo incontra Ester, ha compiuto i 36 ed è sul punto di rinascere. Nei mesi precedenti ha fatto a pezzi la sua vita e sui detriti ha costruito delle possibilità. E quando Ester gli propone di lasciare la sua tana nella bassa modenese in direzione di Milano, lui accetta. A Milano, Ester ha una prospettiva: lavorare per Marpessa, un importante videoblog di biocosmesi. In redazione c’è Sofia, è dalle scuole elementari che Sofia ha un ascendente su di lei.  Mentre Ester si prepara per Marpessa, DoDo tenta di orientarsi nelle nuove circostanze: una città che corre forte, la sua prima convivenza, l’altalena della provvisorietà. Finché incontra il gallerista Pietro Ira: scriverà per una mostra, e se il lavoro sarà buono scriverà per le seguenti. È così che tutto inizia e tutto crolla. 

QUANDO
Da novembre 2021

PER CHI
Epika Edizioni

DOVE
Sul sito di Epika Edizioni e su tutte le maggiori piattaforme on-line, sia cartaceo sia e-book

CHI
Giovanni Fantasia (Sassuolo, 1980) ha pubblicato i romanzi Le pratiche del niente e Santi, negri e scarafaggi, le raccolte di poesia Superfici di passaggio, Introduzione alle Città e Some relations are no longer satisfied. Ha ideato inoltre la rubrica di interviste fotografiche Land/Slide.

COSA
Un viaggio lungo le costellazioni della mente porta tre donne a ripercorrere la storia della loro vita familiare. Quando l’Alzheimer colpisce Vittorio, portando via con sé ogni ricordo, ogni emozione, saranno le parole di Nives, Bianca ed Elsa a ricostruire la trama della sua vita, di quella vissuta e di quella dimenticata. Sarà grazie a loro se Vittorio continuerà a vivere nella geografia dei loro ricordi, riscattandosi finalmente da quel limbo, rinascendo dalle proprie ceneri come un’araba fenice. È qui che risiede il potere delle parole.

QUANDO
Da ottobre 2021

PER CHI
Eretica Edizioni 

DOVE
Ordinabile online sul sito di Eretica e  in tutte le librerie

CHI
Roberta Alonzi, esperta di comunicazione digitale, lavora da sempre con le parole. Condivide la sua passione per la poesia e la letteratura con la community di lettori di Instagram. Nel 2020 una sua poesia compare nel progetto collettivo “Le nostre quarantene”, pubblicato dalla casa editrice Ivvi.
“Supernova” è il suo romanzo d’esordio.

COSA
Michele Dalla Corte è un manager senza scrupoli di mezza età, che lavora per una multinazionale americana, finché inaspettatamente perde il lavoro e scopre che tutte le sue certezze vengono meno. Il suo cadavere viene scoperto all’interno della sua abitazione nel cimitero de Il Verano , dove lui nel frattempo è diventato il nuovo custode. Lo spirito di Michele aleggia sopra le teste dei parenti che lo piangono; il manager inizia un’analisi di quanto la sua vita sia cambiata nell’ultimo anno. Michele torna indietro all’anno precedente, quando la sua vita sembrava scorrere piatta. Nel corso dei mesi Michele riconsidererà le sue scelte di vita e nel fare ciò, cadrà nelle spire della depressione, il suo sarà un viaggio di sola andata nei meandri più torbidi e oscuri della società moderna.

QUANDO
2 agosto 2021

PER CHI
Nolica Edizioni

DOVE
Amazon, IBS, Feltrinelli, Mondadori online

CHI
Nato a Roma il 10/08/1973 Federico Venditti e’ uno scrittore che ha esordito nel 2019 con il romanzo formativo 19 Un Tram Chiamato Nostalgia. Libro che ha ottenuto due premi letterari. Federico scrive su riviste musicali e suona la chitarra nei Witches of Doom band con diversi album all’attivo.

COSA
Con una luce d’inverno al mio fianco – diario del sogno è un racconto lungo o, come recita il sottotitolo, un diario del sogno. La protagonista, della quale non conosciamo il nome, inizia un’analisi freudiana nel tentativo di capire e di attraversare un dolore, la cui causa apparente è l’impossibilità di vivere un amore. Questa ferita diventa un “pretesto” per riflettere sulla mancanza di senso che investe la vita e che impedisce di legare in una visione coerente il caos che domina gli eventi. Nella scrittura cerca una via, una possibilità di ricreare la realtà, ma questa è forse destinata alla dispersione, alla perdita.

QUANDO
25 novembre 202

PER CHI
Erudita – Giulio Perrone editore

DOVE
(Messagerie, Amazon, Ibs)  e ordinabile in tutte le librerie.

CHI
Rosa Riggio, nata a Siderno (RC), fa parte della redazione della rivista www.niederngasse.it. Ha pubblicato: Un elaborato silenzio (Il Filo, 2005); L’orizzonte alle spalle (FusibiliaLibri, 2014); Il peso della neve (La Vita Felice, 2016); Prove di resistenza (Gattomerlino, 2021).

COSA
La misura della distanza racconta con forza e delicatezza la storia vera di una ragazza che trova il coraggio di non perdere se stessa.
Innamoratasi del giovane persiano Farid, Isabella lascia Venezia per la prima volta e insieme a lui va a Teheran, dove dovrà trasferirsi dopo il matrimonio. Quando nasce il figlio, però, iniziano a emergere sempre più differenze culturali che sembrano insormontabili. Le incomprensioni generano conflitti frequenti e Isabella si sente prigioniera di un meccanismo di sottomissione. Poi, a seguito della rivoluzione islamica del 1979, la coppia fugge a Venezia e Isabella scopre la forza di ribellarsi.
Anni dopo, l’incontro con un amico ex-rivoluzionario è l’occasione per parlare del passato, della malinconia che colora la loro vita, della perdita degli ideali.

QUANDO
14 ottobre 2021

PER CHI
Laurana editore

DOVE
In libreria, su tutti gli store digitali e sul sito della casa editrice.

CHI
Gabriella Bampo vive a Venezia. Ha studiato Lingue e letterature medio-orientali all’Università Ca’ Foscari. È vissuta sei anni in Iran.

COSA
A volte capita di provare sensazioni particolari nella vita di ogni giorno. Qualcosa di strano, qualcosa che non ci dovrebbe essere, qualcosa che semplicemente è differente da come lo ricordavamo. Non trovare più un mazzo di chiavi che si era certi di avere in tasca, vedere che i nostri animali domestici si comportano diversamente, risvegliarsi confusi dopo avere bevuto un bicchiere di troppo. Quello è il momento in cui il fantastico sta sfiorando la nostra vita. E se ce ne rendiamo conto troppo tardi non possiamo più sfuggire. Il magico, l’irreale possono irrompere brutalmente nella nostra quotidianità, sconvolgendola. A quel punto non possiamo fare altro che cercare una via d’uscita, ma quella che troviamo potrebbe rivelarsi ben diversa da quella che stavamo cercando.

QUANDO
Da ottobre 2021

PER CHI
Acheron Books, con curatela dell’Associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare

DOVE
Amazon, Delos Store, RiLL.it

CHI
Valentino Poppi è un ingegnere bolognese. Molti suoi racconti sono usciti su antologie e riviste, o sono stati premiati in concorsi (fra cui il premio Urania Short di Mondadori). Il suo romanzo “Vizi e tentazioni” è stato finalista al premio Urania Mondadori e pubblicato nel 2020 da Robin Edizioni.

COSA
Daberdin è una cittadina tedesca caduta nelle mani del feroce imprenditore Felix Fisher; luogo misterioso suddiviso in tre settori e altrettante etnie, divorato dal razzismo e dall’intolleranza. Noah, il protagonista, è un artista muto di strada, ossessionato dal blu: di giorno ritrae paesaggi e bambini; di notte dipinge murales che infiammano l’aria della città. Sarà l’incontro con l’insegnante Otto a offrire a Noah una possibilità che gli stravolgerà la vita: alla scuola Schmidt, infatti, cercano un nuovo maestro di disegno. Chi, allora, se non il talentuoso Noah, seppur muto e introverso, potrebbe occupare quel posto meglio di lui?
Ambientata in un luogo di fantasia, Blue è una storia quasi distopica, che rigetta il razzismo in ogni sua forma, sottolineandone l’inutilità e l’origine primitiva.

QUANDO
Da agosto 2021

PER CHI
Autopubblicazione

DOVE
Su tutte le piattaforme digitali e gli store online: sia in formato cartaceo che in digital e-book. 

CHI
Leobi, nome d’arte di Leonardo Bigliazzi, è autore e art-director. Tra le sue collaborazioni annovera i nomi di brand internazionali: da Coca-Cola, a Spotify, fino ad Hard Rock Cafe. Inoltre, è stato autore e interprete di numerosi testi pubblicitari per la televisione e la radio.

COSA
Dove sono sepolti i nostri traumi più profondi? Cosa può nascondersi dietro un cognome, il prestigio, il denaro? A cosa può portare il tradimento?
Sara ed Enrico non si vedono da anni: il loro rapporto si è interrotto dopo un incidente avvenuto quando erano ancora bambini. Sara non ricorda cosa sia successo ma ogni volta che guarda l’edificio in fondo al cortile di Villa Erranti sente di nuovo una mano sulla spalla e una voce che le ripete la stessa frase come fosse un mantra. Poi il buio.
Enrico ha avuto una famiglia presente, Sara si è nutrita di un padre assente e di una madre depressa. Quando si rivedono, sono gli stessi.
L’incontro con Enrico la aiuterà pian piano a ricostruire la storia e a rispondere a domande lasciate in sospeso: che cos’è La Compagnia e come ha cambiato le loro vite.

QUANDO
6 novembre 2021

PER CHI
Booktribu edizioni

DOVE
Sul sito della casa editrice, in libreria, online su Amazon.

CHI
Angela Colapinto nasce nel 1979 a Bologna, dove vive. Artista e danzatrice, si occupa di fotografia, pittura e ceramica. Dal 2015 si dedica con serietà alla sua grande passione: la scrittura. Autrice di diversi racconti, di una raccolta “Paura” (Fara ed.) e di un romanzo “Il Detestiario” (Jona ed.).

COSA
Sangue e Latte è un vortice di fatti e parole, di accadimenti subiti [la morte del figlio, un abuso] e voluti [le dimissioni, lo scrivere], in cui l’uomo Ludovico impara a muoversi. Impara a prendere le distanze, ad accettarli, a tuffarcisi dentro e andare oltre. E lo fa sul piano dei fatti, mette in pratica ciò che è convinto di aver intuito convivendo con la componente di rischio che questa scelta comporta. Il fallimento.
È il racconto di come un uomo, Ludovico, crei uno spazio – un’area di manovra – che gli permette di virare e di diventare qualcosa di diverso da come si è sempre immaginato, che è stato quasi costretto a immaginare, perché sistematicamente suggerito. 

QUANDO
1 maggio 2020

PER CHI
El Doctor Sax

DOVE
Il romanzo è disponibile on line (Amazon) in formato cartaceo e ebook, in italiano e spagnolo, e presso alcune librerie

CHI
Eugenio Di Donato (1976) cresce Abruzzo. Si trasferisce a Milano. Si laurea, consegue il Phd in ingegneria dei materiali e si occupa di fisica della materia presso le università di Milano, Parigi e Bologna. Nel 2020 l’editore El Doctor Sax pubblica il romanzo Sangue e Latte e la traduzione in spagnolo Sangre y Leche.​

Viaggio a Treblinka

COSA
450 grammi. So quanto pesa il cervello di mio padre”. Così ha inizio il romanzo-memoir di Viaggio a Treblinka che racconta la storia struggente di una figlia che passa la vita a ricostruire la vicenda del padre sopravvissuto all’Olocausto, nel campo di sterminio di Treblinka, poi morto suicida anni dopo la fine della guerra. Il memoir è una testimonianza unica di come le vittime dell’Olocausto non sono solo quelle dei luoghi dei campi di sterminio, ma sono anche le vite spezzate dei sopravvissuti, dei loro figli e dei loro nipoti: un dolore impresso nell’anima che sembra non voler avere fine. Un senso schiacciante che anche i discendenti delle vittime sono destinati a portarsi dentro in una dimensione che non conosce limiti di tempo e spazio

QUANDO
Gennaio 2021

PER CHI
Battaglia Edizioni

DOVE
Librerie indipendenti, Amazon, Ibs, Libraccio, sul sito della casa editrice.

CHI
Diana Wichtel, nata nel 1950 a Vancouver, è un giornalista e vive a Auckland, in Nuova Zelanda. Ha lavorato al New Zealand Listener come editorialista e critica televisiva. Nel 2016 ha ricevuto il Grimshaw Sargeson Fellowship, che le ha permesso di scrivere Driving to Treblinka: a long search for a lost father.

lavoretti_boosta pazzesca

COSA
Roma, Laurentino 38. Boosta Pazzesca, così chiamata perché a Roma quando una è brutta se dice così, si è finalmente laureata. Ora viene il bello: dopo anni di lavoretti per mantenersi e studiare, è il momento di trovare un lavoro vero. Ma in giro ci sono solo… lavoretti, ancora più umilianti dei precedenti. E stage e tirocigni che promettono e mai mantengono un domani migliore. Boosta imparerà che le leggi della sopravvivenza sono imprevedibili: oggi fai la raider, domani la mistress e umili clienti con scarsa stima di loro stessi, il giorno dopo ancora sei in ufficio con orari disumani e la schiava, all’improvviso, sei diventata tu. Tra un sospiro e un “li mortacci vostra” Boosta non desiste: ogni esperienza può servire. A cosa nun se sa, ma domani è un altro giorno. Lavorativo.

QUANDO
9 novembre 2021

PER CHI
Momo Edizioni

DOVE
Sul sito di Momo Edizioni.
Su Amazon. Su Libraccio.
Su IBS. In tutte le librerie

CHI
Boosta Pazzesca è il nome d’arte e il personaggio inventato dai due autori Manuela Pinetti e
Gianluigi Ceccarelli.
MANUELA PINETTI è sceneggiatrice, critica cinematografica, saggista, scrittrice. Ha collaborato
con «Nuovo Paese Sera» e dal 2006 scrive per «Rivista del Cinematografo». Ha pubblicato con
«Flanerí», «ReWriters», «Risme» ed è fotografa frilenz.
GIANLUIGI CECCARELLI vive tra Roma e Firenze. È stato consulente letterario per Rai Fiction e
aiuto regista per Istituto Luce. È critico cinematografico, autore di saggi sul cinema italiano,
copywriter freelance e sceneggiatore di documentari.​ ha permesso di scrivere Driving to Treblinka: a long search for a lost father.

La bambina di cera

COSA

“La bambina di cera” vede il commissario Vanedda alle prese con la sua seconda indagine. La sparizione di una donna e un presunto incidente lo portano da Lachea a Palermo, dove ad attenderlo c’è Rosalia Lombardo, una delle mummie più belle al mondo. Nel volto di quella bambina, scolpito nel tempo, potrebbero esserci le risposte che cerca. La Sicilia è l’altra grande protagonista di questo romanzo, dove bellezza e meraviglia si contrappongono all’ostilità di un territorio spesso pervaso da una mentalità retrograda. Angelo Vanedda infatti, nonostante la sua omosessualità, ha scelto di rimanere a vivere nella sua amata isola e questo gli crea molti problemi con Gerlando, il suo compagno, che invece vorrebbe andare via.

QUANDO
10 febbraio 2022

PER CHI
Golem Edizioni

DOVE
Librerie, store online e sito della casa editrice.

CHI

Roberta Castelli (1978). Racconti: La macchia rossa (Golem Edizioni 2019), Mandorlo d’autunno (La Repubblica Parma 2021), Asia (Fratelli Frilli 2021). La traccia del pescatore è il suo primo romanzo (Golem Edizioni 2020, finalista Etnabook 2021) seguito da La bambina di cera (Golem Edizioni 2022).

Cronache Molkayiane

COSA

Nelle terre di Molkaya, la fanciulla stanca sfida il vecchio campione di scacchi immaginari, il viandante gentile coi tuberi si confronta con il maestro di collage retrò, il fido interprete traduce le parole del Messaggero del Buon Idioma nella sua stessa lingua, e l’uomo col nastro convince un’intera comunità a costruire un ponte che diventerà il più grande inutensile mai realizzato. Queste e molte altre storie capaci di dare un nonsense alla nostra vita sono narrate nei diciannove racconti  – di cui due con il medesimo titolo e uno “scomparso” – delle Cronache molkayane.

QUANDO
3 aprile 2022

PER CHI
Giazira Edizioni

DOVE
Sul sito della casa editrice e store online: Amazon, Ibs, Mondadori, Feltrinelli ecc.

CHI

Massimo Giuntoli,  (Milano, 1959), compositore, performer, creativo urbano e artista multimediale, inizia la sua attività  alla fine degli anni settanta.
Con i suoi progetti articolati tra musica e letteratura (“Pie Glue: Singing the Beat Generation“, “Tender Buttons“, su testi di Gertrude Stein e “Hobo Plays Robert Wyatt“) è stato più volte ospite del Festivaletteratura di Mantova. Su Facebook ha dato vita a “The Invisible Bookstore“, che raccoglie stralci ed estratti da libri immaginari. Nel luglio del 2021 pubblica il CD “F.I.T. – Found In Translation“, interamente cantato in lingua molkayana.